Venerdì, 11 Agosto 2017 07:17

Cosa serve rimappare la centralina?

Scritto da 

Per rimappare la centralina, serve un pc ed una connessione ad internet e l’apposito kit o software per la rimappatura.

La centralina dell’auto regola alcuni dei parametri relativi alle prestazioni del motore: potenza, rapporti di coppia, risposta dell’acceleratore, ingresso di aria e benzina all’interno dei cilindri.

Tramite un pc, si entra nei parametri già settati della casa madre e si esegue la rimappatura che può essere di due tipologie:

Rimappatura tradizionale e seriale

La rimappatura tradizionale viene fatta aprendo la centralina del motore e modificandola fisicamente. In questo caso la centralina viene manomessa e deve pertanto essere riprogrammata, ma se l’auto è ancora in garanzia bisogna davvero valutare se conviene, perchè a questo punto, non sarà più valida.

La rimappatura seriale permette invece di di riscrivere i dati della centralina senza correre il rischio di pregiudicare la garanzia della vettura.

E’ giusto anche sapere che alcune case automobilistiche dotano le loro macchine di centraline anti tuning, i cui parametri non sono modificabili. Per alcune esistono i modi per superare questi blocchi, mentre per altre non c’è possibilità neanche sfruttando la presa di diagnosi.

Pro e contro della rimappatura centralina

Dove diventa possibile rimappare la centralina, esiste un miglioramento delle prestazioni e dei consumi, valutabile intorno al 15-25% in termini di potenza. Non esistono rischi se la programmazione della centralina viene effettuata con esperienza e serietà. In questo caso si ottiene un aumento delle prestazione, si riducono i consumi.

Esistono dei rischi nei casi in cui non si è esperti e si vuole utilizzare il metodo del “fai da te”, in questo caso si possono avere dei problemi al motore, specialmente quando si tratta di un motore con molti chilometri e molto vecchio, e si possono avere problemi anche con i turbodiesel perchè la turbina può usurarsi.

I costi di riprogrammazione

Un motore con prestazioni “ritoccate” è un motore che dovrebbe essere soggetto ad una nuova omologazione del Ministero dei Trasporti. Ed i motivi sono essenzialmente due:

il veicolo potrebbe non rispettare i limiti di velocità indicati nel libretto di circolazione

l’auto potrebbe superare i parametri massimi d’inquinamento permessi dalla legge

Detto questo, il costo della programmazione della centralina si aggira intorno ai 300€.

A quali sanzioni si può andare incontro?

Le sanzioni per i trasgressori sono molto severe: multa, sequestro del mezzo e, nel caso di sinistro stradale, potrebbe scattare il diritto di rivalsa dell’assicurazione.

Pertanto, chi decide per una rimappatura della centralina, deve:

  • affidarsi ad un meccatronico esperto
  • sincerarsi che la programmazione della centralina avvenga entro i parametri dell’omologazione

In Italia siamo tuttavia arretrati rispetto al resto dell'Europa e in particolar modo della Germania. Da noi omologare una modifica alla centralina della propria auto è praticamente impossibile, mentre gli automobilisti tedeschi possono contare su una legge più aperta e avvalersi, per l'omologazione, di enti indipendenti come il TUV. Non a caso in Germania si trovano i tuner più famosi del mondo, atelier che collaborano strettamente con le case automobilistiche e sviluppano kit omologati e garantiti. In Italia qualcosa sta cambiando, ma ci vorrà ancora qualche tempo.

Letto 191 volte Ultima modifica il Martedì, 29 Agosto 2017 10:12